Torre – Villanova 4-0
Oggi a Torre si giocava la penultima partita di campionato, anche se appena usciti di casa sembrava di essere a novembre, pioggia e aria fredda, al campo di Via Peruzza arrivano i concittadini del Villanova. Entrambe le squadre non hanno più nulla da chiedere al campionato, i pochi e infreddoliti spettatori sperano almeno di vedere una bella partita. I sostenitori del Torre vengono accontentati, i ragazzi giocano una partita gagliarda con parecchie giocate di buon livello, il gioco scorre fluido con un possesso palla di buon livello e con improvvise accelerazioni che mettono in difficoltà gli arancioni. Bastano quattro minuti per vedere il primo gol quando Barone di testa mette in rete.

Poi un dominio che vede i Viola concludere a rete diverse volte senza fortuna, bisogna aspettare il 38esimo per vedere Piccinin che da fuori aerea trova L’ angolino giusto, 2-0 e tutti a bere un mertitato tre caldo. È di nuovo il Torre che riapre le ostilità, Barone ( si ancora lui ) di nuovo di testa realizza il terzo gol, il poker arriva con una magnifica conclusione di Termentini dal limite dell’area area. Innumerevoli sono le palle gol create dai ragazzi, troppa la differenza di tasso tecnico tra le due compagini, dagli ospiti tanta buona volontà, non sufficiente però a impensierire la, almeno per oggi, corazzata viola.

Come si diceva prima ormai il campionato è andato, di positivo resta una buona crescita del gruppo in generale, ma in particolare di due ragazzi, Davide Piccolo e Daniel Pezzutti, ormai aggregati in pianta stabile in prima squadra, un grande applauso ai due centrocampisti, che “rubano” il mestiere ai compagni più grandi e scendono a giocare con gli allievi mettendosi a disposizione con la necessaria umiltà, a ribadire che la linea giovane fortemente voluta dalla società paga, a tutti i livelli.
Domenica ultima di campionato a Maniago.


Forza Torre
Forza Viola

Нужен для того, чтобы пассажиры не pay for essay from essaydragon бегали курить на улицу