CAMPIONATO Regionale Under 14 – Girone A

Domenica 19 Gennaio 2020 – 13 Giornata

SANVITESE 2 – TORRE 2

 

Al campo di Savorgnano, si affrontano i padroni di casa della Sanvitese e il Torre di Mister Acquaviva in una partita che farà da spartiacque per il futuro delle due squadre: i Fraticelli per continuare a rimanere in testa alla classifica e i Viola per dimostrare di essere la rivelazione di questo campionato.

Il cielo è coperto e la temperatura si aggira attorno ai 4 gradi, il campo si presenta in ottime condizioni e dalle tribune le tifoserie supportano i piccoli campioni. In settimana i ragazzi si sono allenati con la giusta voglia e attenzione,sapendo dell’importanza dell’incontro,cercando di mettere in difficoltà il Mister nello stilare la formazione.

Terminate le formalità di rito prima dell’incontro,la parola ora passa al campo.Fischio d’inizio e fin dai primi minuti di gioco si capisce che il Torre è sceso in campo con la giusta determinazioni per affrontare la prima della classe, formazione che fino ad oggi aveva perso un solo incontro, rimanendo sempre compatta e senza mai dare il fianco all’avversario.

Al minuto 9′ i ragazzi di Mister Acquaviva sono in vantaggio con Visentin, che appoggia in rete un ottimo cross di Bassi, anticipando il diretto avversario. La Sanvitese non sembra la squadra brillante vista nella partita di andata e il Torre riesce a controllare con un buon fraseggio e senza rischiare niente nella fase difensiva.

Al minuto 26′ in una delle poche occasioni create, la Sanvitese perviene al pareggio a causa di un “infortunio” del portiere viola Castellan che permette all’attaccante  di depositare la palla in rete.Passa appena quattro minuti e il Torre è nuovamente in vantaggio con Piscitello abile a depositare in rete una punizione calciata da Portaro, non trattenuta dal portiere locale.

Si riparte e le due squadre si affrontano principalmente a centrocampo lottando su ogni pallone come fosse quello decisivo: il Torre sembra poter controllare la gara mantenendo il pallino del gioco mentre la Sanvitese cerca di giocare sulle ripartenze per poter offendere la retroguardia avversaria.Arriviamo al minuto 23′ e il direttore di gara assegna,giustamente,un calcio di rigore alla Sanvitese per l’atterramento del numero 7 locale.Sul dischetto si presenta Rampazzo che calcia alla destra del portiere che intuisce e riesce a mandare il pallone in angolo.

L’ episodio sembra aver risvegliato la capolista che perviene al pareggio al minuto 30′: punizione calciata dalla trequarti che,senza troppe pretese,attraversa tutta l’area di rigore senza che nessuno intervenga e finisce la sua corsa in fondo al sacco.

Nel periodo che rimane al termine,circa 10′, salta ogni tipo di schema ed entrambe le squadre,cercano di fare bottino pieno ma la poca precisione degli attaccanti inchioda il risultato sul pareggio.

 

Probabilmente il Torre esce dal campo con l’amaro in bocca per aver perso due punti fondamentali per la classifica ma consapevoli di poter affrontare le prossime partite senza nessun timore reverenziale verso gli avversari. Per quanto riguarda la Sanvitese porta a casa un buon punto ma sicuramente dovrà fare più attenzione nelle prossime partite, visto che Pratafalchi e Fontanafredda hanno accorciato le distanze.

Adesso concentrati a domenica dove al comunale di via Peruzza viene a farci visita il Fontanafredda.

VAMOS TORRE!!!