CAMPIONATO ALLIEVI PROVINCIALI UNDER 17

Domenica 27 Ottobre 2019 sesta di andata

TORRE 2 – CHIONS 3

In una giornata ancora dal clima mite, malgrado Novembre bussi alla porte, e il paesaggio attorno inizi a regalarci i tipici colori autunnali, nell’ impianto sportivo di Villa D’arco il Torre,  nella classica divisa viola, ospita oggi  il Chions in tradizionale maglia giallo-blu.

Partita chiave per non staccarsi dal vertice, soprattutto per il Torre che in caso di sconfitta verrebbe risucchiato a metà classifica.

Mister Alban nel consegnare numeri, ruoli e compiti  ai ragazzi, spiega quale deve essere l’atteggiamento giusto per questo tipo di partite e dà precise indicazioni anche sul valore e le caratteristiche degli avversari, dimostrando una buona conoscenza della squadra ospite.

Primo tempo: lungo lancio del Chions, Banda nel contrastare l’avversario con un spalla contro spalla troppo irruento, induce l’arbitro a fischiare una punizione dai 18 metri centrali; Tondato con un gran destro realizza e il Chions al 4° minuto è già in vantaggio. Passano altri 10 minuti e gli ospiti raddoppiano; ancora un lungo lancio dalla difesa che viene raccolto da Tallon dentro l’area e sul tentativo in uscita di un indeciso Furios  lo trafigge. I Viola accusano il colpo e non reagiscono sbagliando anche le cose più elementari.

Seconda frazione di gioco, il Mister invita i suoi a trovare il giusto atteggiamento e dimenticare i primi 40 minuti di gioco, ma come nel primo tempo il Chions approfitta di una disattenzione del Torre: palla persa in uscita, Zammarchi approfitta di un retro passaggio errato di Danquah Cristian e con  un pallonetto supera Furios realizzando il terzo gol.

Dopo il terzo schiaffo, affiora un certo nervosismo anche nelle panchine e l’arbitro viene spesso contestato sia da una che dall’altra parte. I Viola non ci stanno a perdere e tentano di ritornare in partita, al 25° Gilbert si destreggia bene sulla fascia destra e da fondo campo mette in mezzo una palla dove interviene Pivetta deviando alle spalle del proprio portiere per una classica autorete. Il Torre a questo punto prova a spingere ma offre il fianco alle ripartenze Giallo-nere;

Furios viene chiamato in ben due occasioni  a salvare con due prodezze la propria porta, al 78° l’arbitro fischia una punizione dai 20 metri a favore dei Viola, Pizzioli batte in velocità per Leoni che va in gol, ma l’arbitro fa stranamente ripetere poiché il portiere del Chions aveva chiamato la barriera e la ripresa del gioco poteva avvenire solo al fischio dello stesso arbitro. La  punizione viene ripetuta e il forte tiro di Danquah Vincent si stampa sulla traversa, ribatte sulla schiena del portiere ed entra in rete.

Quattro i minuti di recupero concessi in cui il Torre cerca con un forcing finale un insperato pareggio, ma nulla accade e  l’arbitro Colonnello della sezione di Pordenone, con il triplice fischio, chiude le ostilità e manda tutti sotto la doccia.

Molta confusione e nervosismo oggi dentro e fuori dal campo, il Torre perde un grosso treno per restare attaccato al Codroipo e ora la risalita sarà molto più impervia e difficile, con la sconfitta di oggi i Viola con 11 punti scendono al quarto posto e il Codroipo rimane in vetta con 16.

Torre oggi non pervenuto, a pochi giorni dalla notte di Halloween i Viola hanno trovato lo “scherzetto” e lasciato il “dolcetto” alla squadra ospite.

Buon Halloween a tutti….

Per noi comunque sempre    !!!
Forza Torre Forza Ragazzi…. LET’S GO PURPLE!!!