SI RIPARTE CON "LA PROVA DEL NOVE"

CAMPIONATO ALLIEVI PROVINCIALI UNDER 17

Domenica 24 Novembre 2019 prima di ritorno

TORRE 9 – SESTO BAGNAROLA 1

Oggi l’avversario di turno è il Sesto Bagnarola, cenerentola del campionato, ancora a quota zero in classifica, Il Torre approfitta di queste partite per consolidare schemi, ruoli, posizioni e gioco.

 

In questa prima giornata di ritorno il Torre è nel classico completo viola, maglia blù e pantaloncini neri per gli ospiti, dirige l’incontro Roman della sezione di Pordenone

 

LInizia la partita e dopo un decina di minuti i viola sono in vantaggio: 

Pizzioli batte un calcio d’angolo forte e teso e Toppan, appostato sul primo palo, di piatto trafigge il portiere. Pochi minuti dopo, su un passaggio filtrante, Banda, da dentro l’area, batte con un destro l’estremo difensore nero-blu Ugzmaili.

 

Reazione di orgoglio degli ospiti: sull’ennesimo lancio lungo trovano impreparata la retroguardia Viola che lascia libero tutto il corridoio sulla destra per l’attaccante ospite Verona che, dopo una corsa solitaria, di destro batte l’incolpevole Cerni. 2 a 1.

I ragazzi di Mister Alban però riprendono in mano le redini del gioco, Di Rosa apre per Zaramella che la mette al centro per Pizzioli che sigla il terzo gol. Poco dopo altra azione in verticale per il Torre: Dal Negro cambia gioco per Pizzioli che, dopo una galoppata sulla destra, restituisce il favore precedente e fornisce a Zaramella l’assist per il quarto gol.

 

 

Nella ripresa, come di consueto, il tecnico Viola dà spazio ai ragazzi della panchina e il Torre segna soprattutto con i nuovi entrati: tre gol di Crapa, uno di Danquan. Segna anche D’incecco abile a rubare palla dentro l’area e trafiggere il portiere in uscita.

Il campo di Villa D’arco ha tenuto bene malgrado le recenti piogge dei giorni scorsi e non ha condizionato più di tanto le giocate delle due squadre.

La compagine del Sesto Bagnarola, malgrado la notevole differenza tecnica, ha comunque fatto una partita d’orgoglio e non si è mai scoraggiata, più che chiudersi in difesa ha cercato sempre di ripartire con lunghi lanci scavalcando sistematicamente il centrocampo. Oggi si è visto un  Torre non sempre concentrato e disattento, disattenzioni che  bisogna cercare di evitare, sopratutto con le squadre della parte alta della classifica.

 

Nel prossimo mese ci saranno tre incontri chiave prima della sosta dove sarà vietato sbagliare per rimanere nel gruppo di testa ed ambire e consolidare le prime posizioni e prepararsi al rush finale.

Noi, come sempre, pronti a tifare per i nostri ragazzi e comunque sempre    !!!

Forza Torre Forza Ragazzi…. LET’S GO PURPLE!!!