un pari "pasticciato"

CAMPIONATO ALLIEVI PROVINCIALI UNDER 17

Domenica 8 Dicembre 2019 terza di ritorno

TORRE 3 – CORVA 3

 

 

A Villa D’Arco il cielo è leggermente coperto e la temperatura di circa 6 gradi fanno  da cornice ad un incontro chei potrebbe rivelarsi fondamentale per consolidare e blindare una delle prime posizioni in classifica. Il match contro il Corva promette “scintille”  e siamo certi che riscalderà i temerari presenti allo stadio a tifare le due squadre.

Il tecnico Viola spiega ai ragazzi l’importanza della gara ai fini della classifica e chiede  ampiezza di gioco e movimento veloce della palla ricordando che il Corva è una squadra fisicamente preparata e solida.

Pantaloncini Viola e maglia bianca per il Torre, ospiti con il completo azzurro, l’arbitro è Sartor della sezione di Maniago.

Nel primo tempo i ragazzi di Mister Alban tengono bene il campo lasciando poco spazio agli avversari e si presentano, in un paio di occasioni, minacciosi davanti al portiere ospite. Ma, al 7° minuto, su un capovolgimento di fronte, il Corva guadagna un angolo, palla bassa e tesa che trova la sfortunata deviazione di Banda che porta in vantaggio il Corva. Il Torre reagisce subito e al 12° con un gran tiro dai 20 metri Di Rosa rimette in parità il match. Di Rosa si ripete e al 20°, con un destro preciso dal limite insacca. Torre meritatamente in vantaggio. Il Corva è alle corde, al 25° Zaramella giostra la palla fuori area, la protegge bene, si gira e con un gran tiro porta il match sul momentaneo 3 a 1 chiudendo così il primo tempo.

La seconda frazione vede la partita scendere di tono, cala il ritmo e il Corva accorcia le distanze con Matteo che, causa un errore difensivo, riporta in partita gli ospiti. Il Torre subisce la fisicità degli avversari che chiudono bene gli spazi  imbrigliando il centrocampo dei Viola.

Il Torre si affida a qualche spunto personale ma senza impensierire troppo il portiere avversario Di Muro, la partita perde smalto e le successive occasioni nascono da mezze palle o lunghi lanci più che a un gioco ragionato. A pochi minuti dalla fine il Corva trova il pareggio in mischia dopo che in area succede di tutto, batti e ribatti, mischie, cariche sul portiere e varie spinte, ma una zampata finale di un giocatore ospite riesce a mettere alle spalle di Furios la palla del pareggio.

Gli animi si scaldano,  le scintille non mancano, con  l’arbitro che espelle Christian Danquah e Merli a pochi minuti dalla fine.

Il Torre nei minuti finali cerca di riprendersi i tre punti, ma il Corva spazza letteralmente tutto quello che arriva a tiro e dopo 86 minuti l’arbitro manda tutti sotto la doccia…

Una partita “pasticciata” dai due volti, frutto anche di episodi rocamboleschi, un buon primo tempo, a sprazzi anche con bel gioco, la seconda parte invece molto disordinata e poco tecnica. Il Corva si è dimostrata, come da previsioni, squadra ostica e fisica, dal gioco fatto da pochi passaggi e tante palle calciate in avanti. Alla fine il pareggio è il risultato più giusto per quello che abbiamo visto in campo, l’arbitro ci ha messo del suo, spesso lontano dagli episodi importanti è cappato sovente in grossolani errori a discapito di entrambe le contendenti. Prossima domenica il Torre sarà di scena a Codroipo contro la capolista e noi a tifare i Viola..

Noi, come sempre, pronti a tifare i nostri ragazzi

Forza Torre Forza Ragazzi…. LET’S GO PURPLE!!!